Mimmo Rotella e il Decollage

Tanti amanti di arte contemporanea italiana si saranno interessati tra il Novecento e i primi anni Duemila, alla tecnica realizzativa del decollage, che consiste nello strappare i manifesti pubblicitari affissi nelle strade, i cui frammenti sono incollati su una tela, con molteplici versi, siano l’orizzontale, il diagonale o il verticale.

Fautore di questa tecnica fu Mimmo Rotella, artista meridionale nato a Catanzaro e morto a Milano il 9 Gennaio 2006, esattamente 10 anni fa.

Con il decollage, Mimmo Rotella si abbandona a creazioni di tutto rispetto, come la serie Cinecittà o quella dedicata alle stelle del cinema, “Marilyn calda 1963” per citarne una.

Mimmo Rotella grazie alla Sua tecnica conquista pubblico e critica, riuscendo a partecipare a rassegne di arte contemporanea nazionali e internazionali di elevato pregio.

Il suo nome è molto conosciuto in Italia, perlopiù a Milano, dove dal 1980 si stabilì e negli Stati Uniti, nazione nella quale ebbe molta fortuna, sia grazie ai suoi cicli di decollage sia grazie a successi giovanili.

La Fondazione Mimmo Rotella continua incessante l’opera di divulgazione delle tecniche e delle realizzazioni dell’artista calabrese.

 

Fonti: Google Images & Flickr & Giorno.it