Buon Compleanno Dacia Maraini

Il secondo e ultimo post che chiude la settimana è dedicato a Dacia Maraini, come anticipato venerdì quando raccontammo la storia di Lalla Romano.

Dacia Maraini è ancora in vita, festeggia oggi 80 Anni, proprio perché nacque nel 1936 a Fiesole.

L’infanzia e la giovinezza di Dacia Maraini sono stati i periodi che hanno segnato tutta la sua vita; nacque sì a Fiesole, ma durante il Secondo conflitto Mondiale si trasferì in Giappone. Tornò nel 1946, ma si stabilì in Sicilia, nei pressi di Bagheria, dove la famiglia da parte di madre aveva dei parenti. Successivamente si mosse verso Roma e infine, sempre guidata dal padre, Fosco Maraini, fece ritorno a Firenze.

Questo continuo girovagare per il mondo lo ha trasformato in storie per i suoi romanzi; scrisse così “La lunga vita di Marianna Ucrìa” ambientato a Bagheria, “Bagheria” stesso, la raccolta di racconti “Buio”, vincitori del premio Strega nel 1999, “La nave per Kobe” del 2001 che è ambientato in Giappone, o ancora “Il gioco dell’Universo” e “Colomba”.

Oltre a essere una scrittrice e poetessa, è stata una drammaturga e sceneggiatrice. E’ una delle ultime rappresentanti della “generazione degli Anni Trenta” di autori/autrici italiane che hanno lasciato un segno nel Novecento.

Image courtesy of Uk in Italy by Flickr