Ricapitolando il 2016 per entrare nel 2017

Un anno fa la trepidazione personale per il debutto come blogger individuale era alle stelle; dopo anni in cui scrivevo su altre testate non di mia proprietà, con alterni risultati, potevo finalmente esprimere, su una piattaforma totalmente autofinanziata, le mie passioni, ossia la Storia e la Tecnologia.

E quindi nelle ore antecedenti il debutto, ore nelle quali passeggiavo a Ferrara in attesa dell’Incendio al Castello Estense, l’ansia e insieme la curiosità per sapere se Tempuss avrebbe attecchito oppure no erano davvero alte.

A un anno di distanza posso dire che molti articoli di Tempuss, soprattutto quelli in “esterna” hanno avuto una diffusione importante, arrivando a essere condivisi da importanti blogger del panorama regionale e nazionale e da essere citati su riviste indipendenti.

Inoltre Tempuss ha avuto l’onore di ospitare personaggi della vita pubblica e privata italiana, che solo pensarlo pareva impossibile.

Ringrazio quindi gli organizzatori del Carnevale di Foiano della Chiana, i ragazzi di Senza Soste per le essenziali informazioni sul Villano di Livorno, Luchino Chessa e i familiari delle vittime del Moby Prince, la Fondazione del Parco di Collodi, il prof. Emanuele Rossi del Sant’Anna di Pisa, la Macelleria Falorni di Greve in Chianti, le iniziative di divulgazione pubblica del cinquantesimo dell’Alluvione di Firenze e del compleanno della Regione Toscana e, in ultimo, Beppe Severgnini, che tanto cordialmente ha risposto agli auguri che gli abbiamo tributato.

Inoltre Tempuss ringrazia ogni lettore, ogni curioso che è entrato sul blog, che ha lasciato un like sulla pagina Facebook o sui post, sia quelli più affezionati sia quelli sporadici che però hanno contribuito a far conoscere Tempuss ad ancora più persone.

Tempuss vi dà appuntamento al 2017, con tanti articoli già decisi che porteranno alla luce le ricorrenze del nuovo anno, con qualche novità estera e, infine, con alcuni reportage sullo stile di quelli effettuati nel 2016!

Image of homepage courtesy of isolaforumera.forum.it