Le energie rinnovabili di Alessandro Volta

Parlare di Alessandro Volta come l’inventore delle energie alternative è quantomai azzardato ci possa essere, poiché visse tra due secoli, Sette e Ottocento in cui non si parlava di energie rinnovabili e le scoperte degli scienziati, come quelle effettuate da Alessandro Volta stesso, apparivano marginali rispetto ai delicati temi dell’indipendenza e della libertà.

Nonostante questa premessa, Alessandro Volta fu il primo a scoprire il metano, da lui definito “aria infiammabile”, la tensione elettrica e la pila, il cosiddetto generatore elettrico, mai realmente realizzato.

Alessandro Volta visse tra Como, Pavia ove aveva la cattedra di fisica all’Università, Milano e Bologna.

Fu sia professore universitario amato dai suoi studenti sia scienziato inventore delle prime due cose menzionate e altre relative sempre al campo dell’elettricità.

Morì il 5 Marzo 1827 a Como, sua città natale.

Image courtesy of ITU Pictures by Flickr