8 Marzo – Giornata Internazionale della Donna

Che l’8 Marzo sia la festa delle donne o Giornata Internazionale della Donna è risaputo, ormai.

Che sulla sua genesi ci sia molta confusione e poco valore storico, è risaputo anche questo, ormai.

Che sia una ricorrenza quasi solo commerciale, tesa a far ingrassare ristoranti, osterie, cinema, spogliarellisti, disco di vario tipo, è risaputo, ormai.

Che però la si festeggi dal 1922, in Italia, su iniziativa del Partito Comunista, non è molto risaputo.

Che, sempre in Italia, nei primi Anni Settanta, le manifestazioni di sole donne per chiedere più diritti e la possibilità di “gestire” il proprio corpo, fossero ostaggio dei corpi di polizia, anche questo non è molto risaputo.

Che la mimosa sia il simbolo della ricorrenza è noto, ma che tale simbolo derivi da un’idea di tre femministe per eccellenza, Teresa Noce, Rita Montagnana e Teresa Mattei, è meno noto.

Insomma, sulla Giornata Internazionale della Donna, ci sono numerosi episodi da tenere in considerazione, non solamente quelli propugnati dai media odierni.

Tenerli a mente aiuta a vivere la ricorrenza in maniera più pura!

Image courtesy of partecipiamo.it