I doppi sensi di Dario Vergassola

Interviste, mezze interviste, doppi sensi, ironia, ilarità, comparsate a destra e a manca, musica.., questo è Dario Vergassola, nato il 3 Maggio 1957.

Dario Vergassola arriva nel mondo dello spettacolo che conta grazie a due eventi che hanno segnato la sua vita;

Professione Comico, show di Giorgio Gaber per lanciare nuovi comici, nel quale ottiene sia il premio della critica che quello del pubblico

Festival di Sanremo nel 1992 dove vince con la canzone Mario e dal quale partirà una buona carriera di cantautorato che lo porterà, successivamente, a pubblicare l’album Manovale Gentiluomo.

Dopo questi due episodi, Dario Vergassola partecipa al Maurizio Costanzo Show, a numerosi programmi televisivi come Mai Dire Goal o Zelig e lo si trova anche in trasmissioni quotidiane affiancato alla Federica Panicucci o alla Serena Dandini.

Dario Vergassola si dà da fare anche al cinema, partecipando a molti film, non disdegnando neanche la musica e la scrittura di libri.

In poche parole è un tipo poliedrico che nel bene o nel male ha contribuito, e non poco, allo sviluppo delle arti appena citate, recitando una parte importante sia nella televisione italiana sia nel cinema sia nel mondo delle lettere.

Image courtesy of BTO, Buy Tourism Online