Viva San Giacomo Apostolo

Ebbene sì, oggi è il mio onomastico…San Giacomo Apostolo!

Della giornata di oggi ho ricordi ancora nitidi risalenti ad alcuni fa, a sorprese realizzate da quei gruppi di ragazzini/ne che mi seguivano nei campeggi dei Salesiani. O ancora agli auguri dei miei futuri suoceri, sempre attenti a questo tipo di ricorrenze.

San Giacomo Apostolo chi era? Da dove deriva il suo essere Santo e cosa lo rende così famoso?

San Giacomo Apostolo era uno dei Dodici Apostoli scelti da Gesù, per far parte di quella cerchia che avrebbe dovuto diffondere la Parola di Gesù Cristo. Giacomo fu scelto insieme al fratello Giovanni, figli di Zebedeo ed erano denominati i “Figli del Tuono”.

Con Pietro saranno testimoni della Trasfigurazione, della risurrezione della figlia di Giairo e della notte al Getsemani.

San Giacomo fu il primo martire della Storia, ucciso nel 42 d.c. da Erode, re romano in Palestina che perseguitò i cristiani fin dalle loro origini. San Giacomo è anche colui che non ha riposato in Palestina, bensì fu trasportato sulle coste dell’attuale Galizia, Spagna, dai suoi discepoli.

E qui, in Galizia, le sue spoglie vennero scoperte durante il Medioevo, all’epoca di Carlo Magno, divenendo meta di pellegrinaggi da parte di devoti cristiani, viandanti, mercanti e pellegrini stessi. Il luogo fu rinominato Santiago, poi Santiago de Compostela e dal 1075 fu edificata la Cattedrale, ancora oggi obiettivo di tantissime persone.

Nei primi anni dopo la scoperta delle spoglie, il luogo fu difeso dai Templari, così come raccontano numerosi saggi storici.

Image courtesy of Famiglia Cristiana